travel

LE SETTE MERAVIGLIE DEL MONDO | La Grande Muraglia Cinese

di
Partiamo questa settimana con una rassegna delle sette meraviglie del mondo moderno, opere architettoniche e artistiche risultate le più votate tra le oltre 150 incluse nella lista iniziale presentata dopo le Olimpiadi del 2000 a Sidney e proclamate a Lisbona nel luglio del 2007.

La più votata fu proprio la protagonista di questa prima monografia, la Grande Muraglia cinese, la fortificazione voluta dagli imperatori cinesi per difendere i territori dalle invasioni delle popolazioni del nord, soprattutto dai Mongoli.

Tradizionale sinonimo di protezione e sicurezza, la costruzione della Grande Muraglia iniziò nel 215 a.C. e proseguì, in varie forme e per diversi tratti, fino al secolo quattordicesimo; le mura, alte fino a otto metri, sono intervallate, a distanza regolare, da fortini caratteristici, mentre lo spessore varia a seconda della zona, passando da 3 a oltre 6 metri. La sua estensione, di quasi 9000 chilometri, qualifica la Grande Muraglia cinese come l’opera umana più lunga e imponente mai realizzata, e per l’appassionato di outdoor e viaggio è una location davvero suggestiva da visitare, soprattutto nella zona meglio conservata, attorno alla municipalità di Pechino.
Il prodotto ideale per inerpicarsi sulla Muraglia? Trezeta Indigo WP per uomo e donna, una scarpa da trekking e hiking leggera e ammortizzante, che grazie alla costruzione robusta è sicura e comoda in ogni condizione, anche per cammini lunghi e per percorsi trekking impegnativi.
INDIGO WP GREEN
INDIGO WP GREEN