Facebook Instagram Pinterest

magazine

IN BRETAGNA | Un viaggio nel promontorio francese


Quel lembo di terra, che pare quasi staccarsi dalla Francia per avere propria autonomia, ha una storia, un territorio e dei posti davvero unici da visitare: è la Bretagna, un vasto promontorio che si insinua nel canale della Manica e costituisce la più lunga frazione costiera della Francia, con oltre 2000 chilometri di litorale. Abbiamo deciso di visitare alcuni dei luoghi più caratteristici della regione, accompagnati da un paio di prodotti Trezeta particolarmente indicati per il terreno che incontreremo.

La bellissima Spring Evo, nella colorazione beige azzurro, perfetta per il piede e anche per le esigenze di stile tutte al femminile, è creata per fornire massime prestazioni e comfort in ogni situazione, grazie alla tomaia morbida pelle scamosciata.. La suola in microporosa e battistrada Vibram® è l’ideale per muoversi tra la spiaggia e la scogliera, che in Bretagna si trovano in alternanza a piccoli fiordi e cale, lungo tutta la linea costiera. Invece, per lui, niente di meglio che la bellissima Flow WP nella colorazione blu e lime, che è una calzatura outdoor costruita con membrana Water Stopper di Trezeta e zeppa in microporosa, ammortizzante e stabile, ideale per muoversi nell’entroterra bretone, alla scoperta di menhir, dolmen e cairn, costruiti dalle popolazioni primitive che abitavano la zona e che hanno lasciato molte interessanti testimonianze. Infatti, la Bretagna possiede il maggior numero di monumenti megalitici di tutta Europa, costruiti all’epoca del Neolitico, ben prima dell’arrivo dei Celti nella penisola bretone.

Ma la scoperta di questa regione unica va ben oltre l’archeologia: si possono trovare panorami unici in corrispondenza della costa, laddove scogliere a picco sul mare, frastagliate e intagliate dal mare e dal vento, si alternano a dune sabbiose interrotte a loro volta da insenature e anfratti. E anche le città riservano degli scenari veramente unici: Rennes, Lorient, Brest e forse la più tipica tra le città bretoni, Quimper, con il suo centro cittadino medievale, caratterizzato dalle mura intatte, conservate fino ai nostri giorni. Per finire, Saint-Malo, forse una delle città storiche più famose di tutta la Francia, situata alla foce del fiume Rance, che divenne famosa nel Rinascimento per essere la città rifugio dei corsari, i pirati che vennero poi reclutati dai re di Francia nel Seicento per andare a caccia di velieri inglesi e spagnoli per i sette mari. Nonostante i pesanti danneggiamenti dovuti ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, il centro storico della città presenta ancora i maestosi palazzi dei corsari, costruiti grazie alle ricchezze che conquistavano durante i loro arrembaggi.

Gustando un piatto di ostriche locali, famose in tutto il mondo, accompagnato da un bicchiere di Muscadet ci congediamo dalla Bretagna e sicuramente dovremo tornarci per scoprire tante altre meraviglie del territorio.

photos and videos